Durante il blackout di Facebook gli utenti social si sono riversati su Pornhub